Verso l'imballaggio sostenibile

Il packaging sostenibile è una delle sfide che l'industria del mondo produttivo deve portare avanti per risolvere il grande problema dei rifiuti di plastica, e non solo, che sommergono tutti gli angoli del mondo

Designer e biologi lavorano insieme a ricerche innovative di biodesign, per sperimentare packaging alternativi e sostenibili che utilizzano batteri e microorganismi capaci di sostituire i materiali derivati dal petrolio. 

Il packaging nelle  nostre società  ha assunto un'importanza via via crescente, aggravata in quest'ultimo decenniodai colossi dall'e-commerce. I problemi che si presentano sono essenzialmente due:  ridurre il packaging in eccesso di milioni di prodotti , smaltire involucri e i supporti di imballaggio di plastica derivati dal petrolio e non biodegradabili.

Il packaging  è l'elemento visivo che identifica la riconoscibilità del marchio delle merci. Diventa quindi un elemento strategico per le aziende che devono differenziarsi  e calamitare l'attenzione del consumatore. La funzione del packaging non si esaurisce solo nella fase della comunicaione. I prodotti devono essere e trasportati ed immessi nei canali della grande distribuzione 

Completata la distribuzione, il mondo  produttivo non si preoccupa più del riciclo degli oggetti prodotti. E qui occore fare una riflessione.  Il packaging,  se valutato soltanto con il criterio del buonsenso, per molti prodotti è in certi casi un lusso non strettamente necessario,  e sicuramente  sbagliato secondo i principi della sostenibilità

Ripensare la progettazione del packaging diventa quindi un imperativo ineludibile  a tutti i livelli. Non solo per evitare lo spreco e l’utilizzo non necessario di materiali, seppur riciclabili, ma finanche per diminuire drasticamente l'enorme massa di rifiuti che ormai ci sommerge il pianeta  Il fenomeno è oggi di dimensioni gigantesche, ma qualcosa sta cambiando e parte anche dall’atteggiamento dei consumatori e dalla globale crescente attitudine verso la sostenibilità.